Intervista a Jonny e Giada: dalla DaunenStep Cozy Room alla vita di tutti i giorni

A poco più di un mese dall’uscita di Jonny e Giada dalla #DNSCozy Room, un’esclusiva intervista ai due protagonisti.

Dal 3 al 10 novembre la DauneStep CozyRoom è stata la vetrina più osservata d’Italia: dirette in facebook live, un sito dedicato con streaming H24 e la possibilità di guardare Giada e Jonathan dal vivo attraverso le vetrine di Renato Tessuti ad Arezzo.

Non si può dire che non sappiamo ormai tutto (o quasi) della coppia DaunenStep… eppure, spenti i riflettori, tolti i coloratissimi pigiami e abbandonato l’avvolgente piumino che per 7 notti li ha accolti tra le braccia di Morfeo, scopriamo in un’intervista com’è cambiata la loro vita terminato il social game.

In un’altra occasione abbiamo già avuto modo di conoscerli in modo più approfondito: a Miss DaunenStep, che li aveva intervistati nella zona living proprio all’interno della Cozy Room, avevano svelato molti particolari su loro stessi. 👇

La DaunenStep Cozy Room è stata sicuramente l’occasione per “staccare la spina”, mettere da parte telefono e tv, riprendersi il proprio spazio e ritrovare la bellezza di una chiacchierata sul divano avvolti nel caldo Trapuntino Mio di DaunenStep. Ma ora, dopo averci fatto divertire, rilassare, cantare e ballare insieme a loro, ripercorriamo gli istanti unici vissuti da Giada e Jonathan nella Cozy Room e scopriamo che cosa li attende per il futuro.

Ciao Giada, ciao Jonathan, intanto, prima di iniziare la nostra intervista vogliamo riprendere le care abitudini della Cozy e ci mettiamo un po’ nei panni del Regista e, “voce fuori campo”, vi chiediamo un momento follia: potete farvi un selfie da postare?

Una domanda a “bruciapelo”: siete ancora solo amici???

Assolutamente si, siamo più amici di prima 😉!

Giada, Jonathan è passato un mese esatto dalla vostra uscita dalla DaunenStep Cozy Room ed abbiamo pensato di fare 4 chiacchere con voi, vista anche la grande curiosità che avete suscitato tra il pubblico social e aretino. Abbiamo visto che ad aspettarvi fuori dalla vetrina c’erano tantissime persone… raccontateci che cosa è accaduto in Corso Italia una volta spente le telecamere! Come vi ha accolto Arezzo?

L’uscita è stata “fantasticosa”, non ci saremo mai immaginati di vedere tanta gente e soprattutto bambini ad aspettarci e chiederci una foto ricordo. Questa cosa ci ha colpito molto e allo stesso tempo ci sembrava surreale. La cosa che ci ha fatto molto piacere è stata che, mentre passeggiavamo lungo il corso, due ragazze riconoscendoci ci hanno regalato dei dolcetti acquistati alla fiera del cioccolato di Arezzo. Tutti gli aretini ci hanno regalato un piccolo sorriso durante questa avventura.

Che sensazione avete provato quella notte a non essere più nella DaunenStep Cozy Room, dopo essere stati coccolati e “viziati” per ben 7 giorni?

È stato davvero strano tornare nel mondo reale. La prima notte eravamo molto giù di morale perché avevamo creato il nostro piccolo mondo all’interno della vetrina, dove tutto sembrava una fiaba. Nei giorni seguenti, al risveglio, avevamo sempre la sensazione di trovarci ancora all’interno della Cozy Room. Non è stato per niente facile ritornare alla realtà. Ci mancava anche la voce della regia che all’improvviso ci lanciava i momenti follia.

Sappiamo che siete anche riusciti a ritagliarvi qualche ora da turisti per le vie della città della “Giostra del Saracino”. Che cosa vi ha colpito di più della città che vi ha accolto?

Nelle poche ore che abbiamo avuto a disposizione ci siamo catapultati a visitare la casa del Petrarca, la Basilica di San Francesco, non ci siamo fatti mancare una passeggiata nell’immenso “Prato” e abbiamo mangiato un buonissimo trancio di pizza nella piazza più bella di Arezzo: Piazza Grande.

Piazza Grande di Arezzo, la città che ha accolto la DaunenStepp Cozy Room, durante la Giostra del Saracino
Piazza Grande ad Arezzo, durante la Giostra del Saracino.

Avete vissuto 24 ore su 24 insieme e, anche se solo per una settimana, un’esperienza del genere mette sicuramente alla prova un rapporto di coppia. Tra voi c’è sempre la stessa complicità anche nella vita reale?

Sì, come abbiamo detto prima, questa esperienza ha rafforzato ancora di più la nostra amicizia rendendola ancora di più speciale.

DaunenStep vi ha regalato un intero corredo da letto. Avete già dormito tra le piume del brand altoatesino? E qual è stata la sensazione di dormirci a casa, senza essere in vetrina?

Avere un intero corredo da letto DaunenStep ci permette di portare un po’ di Cozy Room nella nostra camera. È sempre fantasticoso svegliarsi ed essere avvolti dal morbidissimo piumone… ci mancano solo le vetrine e sarebbe tutto perfetto 😉!

Ricapitolando le attività che avete potuto provare nella DNSCozyRoom, vorremmo che ci raccontaste brevemente che cosa vi ha lasciato ognuno degli ospiti che avete conosciuto… con un mini video!

Un’altra cosa che sicuramente avete apprezzato è stata la cucina di Bistrot31 che ha curato i vostri pranzi e cene. Noi abbiamo potuto solo “mangiare con gli occhi”, ma siamo curiosi di sapere quali sono stati i vostri piatti preferiti, preparati dallo Chef Alberto Lachi e serviti dal Maître Luca Fossi.

Noi ci siamo letteralmente innamorati della cucina di Bistrot31! Tutti i piatti erano buonissimi, ma i nostri preferiti sono stati: il risotto al nero di seppia alla matriciana, la tartare, il manzo laccato al miele, la fantastica carbonara e tutti i dolci (Giada). E abbiamo adorato il personale che è stato molto gentile nei nostri confronti.

Ora che siete tornati alla routine milanese, sarà stato difficile tornare alla solita “schiscetta” (come si chiama in dialetto meneghino il pranzo fatto in casa e portato al lavoro)… Avete un piatto che possa essere definito il vostro “cavallo di battaglia culinario” e che magari preparate voi stessi agli amici?

Non abbiamo un cavallo di battaglia culinario dato che in cucina siamo abbastanza imbranati, però amiamo mangiare i cavalli di battaglia degli altri! 😁

Oltre che a colazioni, pranzi e cene condivise, la vostra routine nella Cozy Room era scandita da rilassanti momenti. Riuscite a ritagliarvi ancora momenti solo per voi due in cui chiacchierare, riprendervi in divertenti stories  sul vostro profilo Instagram oppure, come vi abbiamo visto spesso fare, intrattenervi con giochi e “attimi di follia”?

Riusciamo ancora a ritagliarci dei momenti solo per noi due per chiacchierare e, naturalmente, fare tantissime stories! Non sappiamo come, ma per questo riusciamo sempre a trovare del tempo. Ci vorrebbe solo qualche momento di follia a stravolgerci la giornata…

Viviamo sempre di corsa, senza mai prenderci un momento solo per noi… Il vostro approccio al relax è cambiato dopo aver vissuto nella Cozy Room? E se sì, come?

Il nostro approccio con il relax è cambiato molto. Dato che durante la giornata abbiamo sempre molti impegni, cerchiamo di sfruttare ogni momento libero per dedicarci a noi stessi, ai nostri hobby, alla famiglia e agli amici.

DaunenStep vi ha dato la possibilità di vivere sotto l’occhio delle telecamere e dei passanti per 7 giorni, ma sin da subito ci siete sembrati a vostro agio. Qual è il ricordo più bello che vi portare dentro della Cozy Room?

Un momento particolare non l’abbiamo perché sono tantissimi, ogni singolo giorno ci ha lasciato qualcosa di speciale. Ad esempio, essendo amanti dei cani, ci ha riempito d’immensa gioia quando all’improvviso è entrato in Cozy Room un bellissimo cucciolo oppure i sorrisi che le persone ci regalavano senza neanche conoscerci e, soprattutto, vedere felici i bambini regalando loro un semplice palloncino, oltre che tutti i momenti follia ed in particolare le “prove di capodanno”.

Sappiamo che oltre a studiare siete impegnati in attività lavorative che spaziano dalla televisione, all’animazione per bambini passando anche per attività di volontariato. Quali sono i vostri progetti futuri?

Entrambi studiamo recitazione e ci piacerebbe lavorare insieme considerato che tra noi c’è molta complicità. Vorremo diventare bravi youtubers e creare, magari, qualcosa per i bambini.

Raccontateci com’è la vostra giornata tipo ora?

La nostra giornata tipo è molto piena di impegni: studiamo recitazione in accademia, giriamo per la città per fare diversi casting al giorno, lavoriamo come attori su vari set (pubblicitari e televisivi) e, a volte, concludiamo la giornata facendo gli animatori per feste di compleanno per bambini. Una meraviglia vedere a fine giornata il nostro piumone DaunenStep che ci aspetta per regalarci dolci sogni!

E un vostro “sogno nel cassetto”?

Vorremo diventare bravi attori.

Giada Cusin e Jonathan Quattrocchi sul letto DaunenStep
Giada Cusin e Jonathan Quattrocchi

Attraverso la DaunenStep Cozy Room siete riusciti a dare un’immagine pulita, fresca e allegra, non solo del brand che avete rappresentato ma anche della vostra generazione. C’è qualcosa che volete consigliare ai vostri coetanei, soprattutto a chi vuole intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo?

Prima di tutto gli consigliamo di andare a vivere una settimana in vetrina, perché questa esperienza ti cambia completamente in modo positivo! Se vogliono intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo, consigliamo loro di studiare e di avere molta costanza e pazienza, perché si possono ricevere tante porte chiuse in faccia, ma è proprio lì che bisogna andare avanti più forti di prima e rimanere sempre umili e con i piedi ben piantati per terra.

Voi siete stati i primi protagonisti  di DaunenStep Cozy Room. Cosa vi sentireste di consigliare alla nuova coppia DaunenStep?

Consigliamo loro di vivere questa esperienza in modo spensierato, godendosi giorno per giorno ogni momento e di scegliersi un compagno di avventura abbastanza “pazzo”. Solo così potranno vivere la favola che abbiamo vissuto noi.

Tra qualche mese vi godrete un weekend presso My Arbour, un’esclusivo Wellness Hotel sulla Plose che si prenderà cura del vostro benessere dopo le “fatiche” della DNSCozyRoom… 😉 Inutile dirvi che aspettiamo i vostri selfie Ragazzi!!!

Anche per oggi dalla Cozy Room è tutto… ah, no… ho sbagliato! Però, se vi siete persi qualche momento della settimana di Giada e Jonathan oppure volete rivivere tutti i loro momenti quotidiani all’interno della vetrina, CLICCATE QUI!

Giada Cusin e Jonathan Quattrocchi all'esterno della DaunenStep Cozy Room
Giada Cusin e Jonathan Quattrocchi

DAUNENSTEP: LA QUALITÀ DA 110 ANNI

Seguite i Social di DaunenStep

➡ Sul Sito Ufficiale

➡ Sulla pagina Facebook

➡ Sul profilo Instagram

➡ Sul canale Youtube

Leave a Comment

Seguici sui Social!